top of page

La DEI in azienda

Sempre più enti, aziende, società e organizzazioni stanno iniziando a dedicare risorse e attenzioni alla DEI, acronimo di Diversità, Equità e Inclusione.

Si tratta di tre caratteristiche che oggigiorno tutte le realtà lavorative e non dovrebbero accogliere al fine di supportare i diversi gruppi di individui presenti nel mondo.

L’obiettivo è creare ambienti in cui sia garantito un trattamento universale indipendentemente da razze, neuro-diversità, etnie, religioni, abilità, generi e orientamenti sessuali.

Cosa si intende per DEI?

I valori di diversità, equità e inclusione sono interconnessi tra di loro, ma sono anche molto specifici.

La diversità si riferisce alle risorse umane e valuta il genere, l’età, l’etnia e le abilità neuro-fisiche.

L’equità riguarda il trattamento riservato a tutti i collaboratori al fine che le norme e le opportunità presenti in azienda siano valide per chiunque.

L’inclusione valuta la capacità dell’impresa di accogliere i proprio dipendenti facendoli sentire a loro agio in un ambiente sereno e rispettoso.


Tra i vantaggi di adottare la DEI nei processi aziendali ci sono

  • Miglioramento della capacità decisionale data dalla presenza di molteplici visioni e pensieri;

  • Aumento della comprensione, anche empatica, nei confronti di tutti gli stakeholders aziendali inclusa la clientela;

  • Diminuzione del turnover di risorse umane poiché viene garantito loro un ambiente di riguardo in cui esprimersi.

Sviluppo al passo con i tempi

Le organizzazioni mondiali hanno al proprio interno uno specchio della società contemporanea e, per questo, la sensibilizzazione sulle varie tematiche sociali ha portato al giusto sviluppo della D.E.I. al fine di supportare meglio i propri collaboratori.

Nello specifico da quando tantissime persone hanno cambiato le proprie priorità di vita, soprattutto dopo il 2020, si è radicata la tendenza a ricercare imprese in grado di garantire un ambiente camaleontico adattabile a tutte le figure presenti al suo interno.

La DEI nei processi di assunzione

I reparti di risorse umane interni alle imprese stanno già provvedendo a integrare diversità, equità e inclusione nei loro processi di assunzione e attrazione talenti. Rispondere alle sfide contemporanee richiede una profonda capacità di adattabilità e solo le aziende che sapranno muoversi rapidamente avranno un vantaggio competitivo dettato dai loro professionisti interni.

La DEI passa anche attraverso la comunicazione

Qualsiasi impresa, al fine di permettere a ogni suo collaboratore di comprendere e adottare nei suoi comportamenti quotidiani la DEI, è chiamata a investire nella formazione e nella sensibilizzazione a questi temi.

Infatti ogni dipendente è chiamato a farsi promotore di apertura nei confronti delle molticiplità umane presenti nella società. L’obiettivo comune è avere un gruppo affiatato di risorse umane pronte a e farsi scudo contro eventuali microaggressioni, pregiudizi e fenomeni di discriminazione.


Se se interessato a iniziare un percorso dedicato alla DEI in azienda, scrivici a info@becomeen.it

49 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page