top of page

Unire l'ufficio mangiando

Perchè attorno a una tavola imbandita iniziano sempre i rapporti più sinceri...


Le aziende sono ambienti mistici, intrisi di relazioni, personalità e visioni diverse, spesso discordanti.

Le persone che compongono un’impresa possono definire il suo successo o il suo fallimento attraverso le loro competenze e le loro capacità di rapportarsi con i vari stakeholders che orbitano intorno alla realtà.


Come fare allora a creare un ambiente di collaborazione sereno in cui le risorse umane siano proattive e focalizzate sulla risoluzione dei problemi più che sull’incolparsi a vicenda?

Creando momenti di confronto e di inclusione.


3 ATTIVITÀ INCLUSIVE AZIENDALI

In tutto il mondo si sa che i momenti più forti di condivisione siano attorno a un tavolo, non nella sala riunioni, ma nella sala da pranzo. Il cibo unisce le persone. È un mezzo di connessione con persone di diverse etnie, culture ed educazione e allora perché non sfruttare questa nostra caratteristica di animali sociali buongustai anche in azienda?!


Ecco tre esempi di attività inclusive che possono aiutare a creare un ambiente più collaborativo:

  1. cena aziendale dedicata all’unione tra le persone e non come sigillo per definire i propri risultati. Dovrebbe essere un momento dedicato esclusivamente alla relazione interpersonale in cui vengono lasciati fuori dalla porta tutti i dettagli di business;

  2. colazioni in ufficio organizzate dall’azienda una volta al mese con gruppi di persone estratte a caso dai vari reparti al fine di incentivare la conoscenza intra-ufficio e affiatare la collaborazione che spesso nell’operatività quotidiana viene meno a causa di colli di bottiglia;

  3. aperitivo per presentare risultati aziendali non solo ai collaboratori degli uffici, ma anche alle risorse della produzione che spesso non vengono incluse negli aggiornamenti dell’impresa.

OGNI EVENTO DEVE AVERE IL SUO OBIETTIVO

Sono 3 momenti con obiettivi diversi che insieme supportano la realtà nella creazione di un clima interno più sereno. Il risultato più sorprendente è che si avrà un team di collaboratori in grado di comprendere i valori aziendali, di ascoltare le diverse opinioni interne provenienti dai vari reparti e di sentirsi inserito in una squadra.

CONCLUSIONI

I vari reparti di risorse umane sono sempre più attenti sia al clima aziendale sia al benessere dei propri colleghi. Per questo adottano sempre più forme di ascolto e dialogo, soprattutto in ottica D.E.I., ovvero di tutte quelle attività dedicate alla valorizzazione di diversità, equità e inclusione.

Un’ottima soluzione è di mantenere vivo il legame interno con momenti di confronto informali in cui ciascun collaboratore possa sentirsi parte di qualcosa, di un progetto e non solo un numero.


35 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page