top of page

Risolvere le Relazioni Tossiche con il Proprio Manager

Strategie per un Dialogo Rispettoso con il proprio responsabile

 

Nel panorama lavorativo dal 2020, il fenomeno delle Great Resignation ha fatto emergere la relazione con il manager come principale motivazione per il cambiamento professionale. In questo contesto, risolvere le relazioni tossiche con il proprio superiore diventa cruciale per mantenere un ambiente di lavoro sano e sostenibile. Oltre che per evitare un burnout.

 

Impatto delle Relazioni Tossiche

Le relazioni tossiche con il manager possono influenzare notevolmente la produttività e il benessere mentale dei collaboratori, diventando una causa significativa della Great Resignation. È essenziale affrontare questo fenomeno per preservare la salute organizzativa.


10 Consigli per Risolvere le Relazioni Tossiche

Affrontare una relazione tossica richiede strategie mirate.

Ecco 10 consigli pratici per instaurare un dialogo rispettoso e migliorare la situazione:

  1. Auto-riflessione: valuta attentamente come le tue azioni influenzano il rapporto con il tuo responsabile. Cerca di definire il suo carattere e le motivazioni che possono guidare il suo comportamento. Questo non solo ti fornirà una comprensione più approfondita della dinamica, ma anche una base per strategie di miglioramento.

  2. Comunicazione Aperta: quando esprimi criticità, fallo con calma e rispetto, focalizzandoti su comportamenti specifici piuttosto che su giudizi personali. Usa un linguaggio chiaro e assertivo, mirando a risolvere i problemi in modo costruttivo.

  3. Chiedi un Feedback Costruttivo: dimostra apertura e desiderio di migliorare personalmente e professionalmente. Accetta il feedback con gratitudine e usa le informazioni per delineare un percorso di crescita e miglioramento continuo.

  4. Crea un Piano di Miglioramento: proponi soluzioni concrete per migliorare la relazione così che ci sia una collaborazione reciproca. Un piano di miglioramento può includere obiettivi specifici, azioni da intraprendere e un piano temporale. Questo dimostra il tuo impegno e offre un quadro chiaro per una collaborazione più efficace.

  5. Coinvolgi un Mediatore: se il dialogo diretto non porta a miglioramenti significativi, considera il coinvolgimento di un mediatore aziendale. Questo professionista può facilitare una comunicazione più efficace e aiutare a trovare soluzioni condivise. Avere un punto di vista neutrale permetterà di valutare pro e contro di ciascuna visione.

  6. Gestione dello Stress: nella gestione dello stress derivante dalla relazione complicata, sviluppa strategie personali mentali. Pratiche come la meditazione, l'esercizio fisico e la gestione del tempo possono essere efficaci nell'affrontare lo stress (magari ce non includano lo xanax o eccessivi gin tonic - ndr).

  7. Obiettivi Chiari: definisci obiettivi chiari e misurabili con il tuo manager. Questi obiettivi dovrebbero riflettere la tua intenzione di migliorare la relazione e contribuire al successo del team. La chiarezza degli obiettivi aiuta a mantenere l'attenzione su risultati tangibili.

  8. Cultura del Feedback: promuovi una cultura aziendale di feedback costruttivo e crescita personale. Incoraggia i tuoi colleghi e il tuo responsabile a condividere opinioni e suggerimenti, creando un ambiente dove il miglioramento continuo è valorizzato e incoraggiato.

  9. Sviluppa Empatiasviluppa empatia verso il tuo manager cercando di capire le sue sfide e pressioni. Questa comprensione reciproca può favorire una relazione più collaborativa e costruttiva. A sua volta il tuo responsabile sarà spinto a cercare di mettersi nei tuoi panni per comprendere la tua operatività quotidiana.

  10. Valuta Opzioni Alternativese nonostante gli sforzi la relazione rimane problematica, valuta opzioni alternative come un cambio di dipartimento o coinvolgimento delle risorse umane. Mantieni l'obiettivo di preservare il tuo benessere e tutelare la tua carriera.


Trovare un Punto di Accordo

Il cuore della risoluzione è trovare un punto di accordo e di incontro con il proprio responsabile. Accompagnare il manager a comprendere il comportamento da tenere necessario contribuirà a costruire una relazione più sana e collaborativa.

Affrontare una relazione complicata con il responsabile richiede un approccio strategico che coinvolga la tua auto-riflessione, la comunicazione aperta, il feedback, la pianificazione e, se necessario, il coinvolgimento di terze parti.


Conclusioni:

Le risorse umane dovrebbero selezionare manager non solo per le competenze di ruolo, ma anche per la capacità di gestire e garantire al proprio team percorsi dedicati di empowerment.


In situazioni di manager tossici, è importante cercare di trasformare e migliorare la situazione senza mancare di rispetto. Solo attraverso un impegno costante e paziente è possibile trasformare un ambiente di lavoro tossico in uno sano e produttivo.

 

77 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page